Lavori al reparto di malattie infettive dell’ospedale “Cutroni-Zodda”, gara posticipata alla fine dell’emergenza Covid 19

cutroni zodda ospedale barcellona

L’indizione della procedura di gara dei lavori del reparto di malattie infettive dell’ospedale “Cutroni-Zodda” di Barcellona è subordinata al venir meno dello stato di emergenza sanitaria da Covid 19.

Così ha disposto l’Asp di Messina per un intervento da un milione di euro. Nel 2018 è stata indetta la gara per la progettazione, aggiudicata all’ati “Promedia srl – architetto Giuseppe Marotta” per 98 mila euro. Nel frattempo l’ospedale barcellonese è stato classificato come Covid Hospital e da qui è stato deciso di subordinare la consegna dei lavori al venir meno dell’emergenza.

Questo progetto è stato inserito nel programma triennale dei lavori pubblici 2021/2023 e tra le priorità, in testa sia al programma generale, che a quello annuale, erano stati indicati anche i lavori di ristrutturazione del blocco operatorio dell’ospedale “Barone Romeo” di Patti, anche questi per un milione di euro, i lavori di adeguamento alla normativa antincendio negli ospedali di Patti, Barcellona, Milazzo, Mistretta e Lipari.

Altro progetto per l’ospedale di Patti, per l’importo di 1.200.000 euro, riguarda una sala operatoria a servizio del punto nascita del reparto di ostetricia e ginecologia. Due progetti si riferivano infine all’ospedale di Milazzo: lo spostamento dei servizi nell’ex presidio di Vaccarella e la nuova copertura del pronto soccorso per un importo totale di 550 mila euro. Altro intervento riguarda la ristrutturazione dei locali del pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Agata Militello per 250 mila euro.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp