blank

In Sicilia “open days” fino al 24 agosto. Da venerdì uso estensivo del Green pass – VIDEO

La Sicilia è la regione che fa registrare più casi di Covid in un giorno e l’assessorato regionale alla salute spinge ancora sulla campagna vaccinale: proseguiranno infatti fino a martedì 24 agosto gli “open days”.

Per i prossimi 20 giorni ci si potrà dunque recare in qualsiasi centro vaccinale dell’isola, senza necessità di prenotazione, per avere somministrata la prima dose di vaccino ed il governo regionale specifica che verranno utilizzati prevalentemente i sieri Pfizer e Moderna.

Intanto è iniziato il conto alla rovescia per l’entrata in vigore del nuovo decreto Covid che prevede un utilizzo estensivo del Green Pass. Da venerdì, infatti, il certificato verde sarà obbligatorio – anche in zona bianca – per accedere a bar e ristoranti al chiuso, a piscine e palestre, sale giochi, sale scommesse e casinò, ma anche per partecipare a spettacoli, recarsi nei musei, cinema e nei centri termali e per partecipare a fiere, congressi e concorsi pubblici.

Il 6 agosto, infatti, è solo la prima tappa della road map che ha intenzione di stilare il governo da qui a settembre, per rendere più stringente l’uso del documento che certifica l’avvenuta vaccinazione, un tampone negativo nelle 48 ore precedenti o la guarigione dal Covid.

Fra i settori ancora in sospeso i trasporti a lunga percorrenza, la scuola e il lavoro. Domani è in programma una riunione del Consiglio dei ministri proprio per approvare le nuove misure. Si parla anche di introdurre obbligo del Green pass per il personale scolastico, anche considerando che l’incidenza di vaccinati tra insegnanti e personale è già altissima, dell’85% circa, ma la Sicilia, insieme a Calabria, Liguria e Sardegna è tra le regioni che fanno registrare un numero consistente di scettici del vaccino tra i prof.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp