blank

Controlli dei carabinieri nel fine settimana a Messina, Villafranca Tirrena e Saponara

Nel corso dell’ultimo week end i carabinieri della compagnia Messina Centro, supportati dalle pattuglie del nucleo radiomobile, hanno intensificato i controlli lungo le fasce costiere del capoluogo, nonché dei comuni di Villafranca Tirrena e Saponara, in particolare sono stati predisposti controlli allo scopo di contrastare lo smercio di sostanze stupefacenti e dei reati predatori in generale.

Nel corso dei servizi, i carabinieri della stazione di Messina Camaro hanno arrestato un 46enne, condannato alla pena residua di 3 anni, 9 mesi e 11 giorni di reclusione per associazione per delinquere in concorso e maltrattamento di animali. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato condotto alla casa circondariale di Messina Gazzi. In avanti i carabinieri della stazione di Castanea delle Furie hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Messina, un 31enne per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. L’uomo, nel corso di un controllo alla circolazione stradale sulla litoranea di Mortelle, è stato trovato in possesso di un bastone di sessanta centimetri, sottoposto a sequestro.

Altra denuncia per un 24enne ed un 19enne per disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone, poiché alla guida dei propri veicoli diffondevano musica ad alto volume, tramite apparato stereofonico di elevata potenza. Infine, durante il servizio, che ha consentito di controllare più di 45 autovetture ed oltre 70 persone, cinque giovani sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti poiché trovati in possesso, complessivamente, di 20 grammi di marijuana ed hashish, detenuti per uso personale.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank