blank

10 Giugno, giornata della Marina Militare Italiana nel ricordo dell’Ammiraglio Luigi Rizzo

Giovedì 10 giugno si celebra in tutti i porti italiani la Giornata della Marina Militare. L’istituzione della giornata della Marina Militare risale al 13 marzo 1939 ed è dedicata a una delle più significative e ardite azioni compiute sul mare durante la 1ª Guerra Mondiale: l’impresa di Premuda.

La notte fra il 9 e il 10 giugno 1918 una sezione di due MAS, al comando del Capitano di Corvetta Luigi Rizzo, nativo di Milazzo, lasciava il porto di Ancona dirigendosi verso l’isola di Premuda.

Durante le operazioni di rastrellamento le unità intercettarono la potente squadra navale austroungarica.

Ebbe così origine l’azione nel corso della quale, a conclusione di un attacco condotto con incredibile audacia e grande perizia, il Comandante Rizzo silurò ed affondò all’alba del 10 giugno 1918, la corazzata austriaca Santo Stefano.

La messa in sicurezza dell’Adriatico fu indispensabile nella Vittoria della prima guerra mondiale.

A Luigi Rizzo, l’ammiraglio nativo di Milazzo, già decorato con Medaglia d’Oro al valor militare per aver forzato sei mesi prima il porto di Trieste affondandovi la Nave da battaglia Wien venne attribuita, per questa impresa una seconda Medaglia d’Oro.

Le giornate celebrative delle Forze Armate, compresa quella della Marina Militare, furono istituite nel 1939. Nel periodo dal 1950 al 1964 la Giornata fu celebrata il giorno di Santa Barbara (4 dicembre).

Dal 1964, la ricorrenza è stata definitivamente riportata al 10 giugno, per celebrare la storica impresa dell’Ammiraglio Rizzo.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank
blank