blank

Tre distinte storie di maltrattamenti in famiglia e stalking, arrestati tre uomini a Falcone

Tre distinte vicende di maltrattamenti in famiglia e stalking, tutte compiute a Falcone. Tre le ordinanze di applicazione di misure cautelari eseguite dai Carabinieri della locale stazione lo scorso finesettimana, riguardanti tre procedimenti penali distinti.

Nel primo caso sono stati gli stessi militari dell’arma, avuta contezza del disagio familiare, ad avviare le indagini, che hanno permesso di ricostruire le vessazioni di un 50enne in danno della moglie, che veniva ingiuriata, minacciata ed umiliata.
Per l’uomo, che era già sottoposto agli arresti domiciliari, la Procura ha richiesto l’applicazione della più afflittiva misura della custodia cautelare in carcere a Barcellona Pozzo di Gotto. Nel corso dell’esecuzione del provvedimento restrittivo, i militari hanno riscontrato la presenza di un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica e dunque lo hanno denunciato per furto di energia elettrica.

Un 48enne è invece stato ristretto presso la Casa Circondariale di Barcellona per i ripetuti maltrattamenti, vessazioni e provocazioni nei confronti della sorella e del compagno di quest’ultima, con i quali viveva, che venivano molestati, ingiuriati e minacciati di morte.

La terza misura cautelare è stata emessa a carico di un 38enne originario di Falcone ma residente ad Oliveri. Già sottoposto al divieto di avvicinamento alla ex convivente, è stato raggiunto dalla misura cautelare degli arresti domiciliari poiché autore di ulteriori episodi di violenza in danno della donna. L’uomo, che non aveva accettato la separazione, per vendetta aveva messo in atto condotte moleste, minacce e insulti che hanno indotto la donna a mutare le proprie abitudini di vita, anche a causa del controllo esercitato dall’uomo sui suoi spostamenti. Da qui era scaturita la denuncia della donna ai militari dell’Arma, che aveva portato alla prima misura, meno afflittiva. Il provvedimento però non è stato sufficiente a fermare l’uomo, che adesso è stato ristretto agli arresti domiciliari.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank