blank
Comune di Sant'Agata di Militello

Sant’Agata Militello: “Che fine ha fatto il progetto sul miglioramento della sicurezza stradale in città?”

Sponsorizzata
blank

https://youtu.be/aIvBSJEAs0U


A distanza di quasi tre anni dall’insediamento dell’amministrazione di Bruno Mancuso non si hanno più notizie sul finanziamento del miglioramento della sicurezza stradale sul territorio comunale di Sant’Agata Militello, in attuazione del Piano Nazionale di Sicurezza Stradale. Questo l’oggetto di un’interrogazione presentata dal consigliere Melinda Recupero.

Il progetto, che prevede rotonde, piste ciclabili e altri modifiche alla viabilità cittadina, si riferisce ad un importo complessivo di 350 mila euro, di cui una quota di contributo a carico dello Stato di circa 245 mila euro  ed un cofinanziamento comunale di 105 mila euro. Fu finanziato nel 2010 dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e fu riavviato alla fine del  2016. Nel 2017, sbloccati i fondi, l’amministrazione allora in carica, guidata dal Sindaco Carmelo Sottile, attenzionò la questione e gli uffici comunali si attivarono alla Regione per ottenere il decreto di finanziamento. Nell’attesa con risorse del “fondo di riserva” l’esecutivo Sottile realizzò alcune rotonde provvisorie in corrispondenza di due incroci tra la strada circonvallazione e le strade provinciali in zona Muti e Terreforti, del manto stradale di via Massaua e di via Pace, nonché la riparazione delle buche presenti su quasi tutte le vie cittadine.

Ora, a distanza di quasi tre anni dall’insediamento dell’ amministrazione Mancuso, non si hanno più notizie del finanziamento de quo, né, riferisce ancora il consigliere nel suo atto ispettivo, risulta essere stata avviata alcuna azione concreta al fine di risolvere le problematiche legate alla viabilità cittadina ed alla sicurezza stradale. Da qui l’interrogazione sullo stato dell’arte del progetto e del finanziamento e sul cofinanziamento di 105 mila euro carico del comune.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank