blank

Tripi: prosegue l’intervento di messa in sicurezza dell’ex discarica di contrada Piani

Procedono i lavori di messa in sicurezza di emergenza dell’ex discarica di contrada Piani, aggiudicati all’ati “Ediltecnica Costruzioni srl” – “Ecorecuperi srl” di San Cataldo, per un importo di oltre un milione e cento mila euro.

Al momento si stanno realizzando le palificazioni. Preliminarmente era stato redatto il progetto del piano di caratterizzazione per le analisi del suolo e per le acque superficiali del sito, attività propedeutica ai lavori di messa in sicurezza. Il sito è stato realizzato dalla città di Messina, a seguito di accordi con il comune di Tripi; è divenuto saturo nel 2003 e fino ad oggi è stata la Città Metropolitana di Messina a provvedere alla gestione e manutenzione. Il versante lato torrente “Orsino” è stato interessato ed è tuttora interessato da un consistente dissesto idrogeologico, che lambisce il lato est dell’impianto che ora è in disuso; la Città Metropolitana di Messina ha proceduto a redigere un progetto esecutivo per i lavori di messa in sicurezza di emergenza per l’importo di 2.225.000 euro, attingendo ai fondi dell’Unione Europea.

Intervento che si sta effettuando in questo momento, mentre sullo stesso sito si dovrà procedere anche al prelievo di percolato; è stato accertato infatti un piccolo sversamento da uno dei quattro bacini di contenimento dei serbatoi di stoccaggio. Il prelievo lo effettuerà la ditta “Meta Service” di San Giovanni La Punta per un importo di circa 20 mila euro; vista l’urgenza di intervenire, l’ufficio tecnico si è attivato con tempestività ed il responsabile del settore territorio e ambiente architetto Piero Lipari ha firmato il provvedimento che è finalizzato allo svuotamento dei quattro bacini di sicurezza con i relativi silos di stoccaggio provvisori.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank