giovedì, Ottobre 22, 2020

Barcellona: il sindaco Calabrò ha assegnato le deleghe ai suoi assessori

Il sindaco di Barcellona Pinuccio Calabrò ha assegnato le deleghe alla sua squadra assessoriale.

Calabrò ha tenuto per se sanità, polizia municipale, teatro e contenzioso.

Per il resto vice sindaco è Santi Calderone con deleghe al personale, semplificazione amministrativa, digitalizzazione, accessibilità ai servizi, innovazione e ambiente, sicurezza sul lavoro, decentramento, servizi demografici, rapporti con il consiglio comunale, cimitero. In avanti c’è Dario Paterniti Martello con bilancio, programmazione e gestione economico – finanziaria, bilancio consolidato, piano di riequilibrio, patrimonio, politiche tributarie, programmazione negoziata e sviluppo economico fondi comunitari, politiche e lotta all’evasione, politica e indirizzi sulle partecipate, pubblicità e affissioni, tributi, beni confiscati, finanza di progetto. Poi Giuseppe Benvegna con  ufficio europa, lavori manutenzione e servizi, decoro urbano e verde pubblico, cantieri comunali, politiche energetiche, rapporti con la regione, manutenzione edifici pubblici, autoparco. Roberto Molino con servizi sociali, sviluppo economico, politiche giovanili, lavori pubblici, agricoltura mercato ortofrutticolo. Filippo Sottile con igiene ambientale, ufficio relazioni con il pubblico urp, annona – commercio – artigianato, mercati – industria – caccia e pesca, edilizia economica e popolare, relazioni con iacp. Rosario Catalfamo con edilizia privata, urbanistica, protezione civile, sport, turismo, anni, toponomastica e infine Viviana Dottore con istruzione, cultura, spazi museali ed espositivi, parità di genere.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp