giovedì, Ottobre 22, 2020

Acquedolci, il dipinto di Alessandro Maio vince il concorso “Arte, memoria e legalità”. Sarà donato al Presidente della Repubblica

Un concorso di pittura per i 40 anni dalla morte di Piersanti Mattarella. L’evento “Arte, Memoria e Legalità” è stato organizzato in sinergia tra l’Associazione Culturale Mediterraneo di Acquedolci e l’ ITIS ” E. Torricelli ” di S.Agata M.llo. e realizzato nell’ambito del progetto: “Vedo, Sento, Parlo… Namasté Costituzione!”, organizzato dall’ITIS E. Torricelli di Sant’Agata Militello a cura delle docenti Mariangela Gallo e Dominga Rando, nell’ambito del Concorso “Dalle aule Parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione” indetto dal MIUR, dal Senato della Repubblica e dalla Camera dei Deputati, del quale l’Associazione partner.

La mostra è stata inaugurata alla Casa delle Culture di Acquedolci, sabato 10 Ottobre scorso, in occasione della Giornata nazionale del Contemporaneo, nel rispetto delle normative anticovid.

“Abbiamo voluto con questa attività rafforzare, nelle giovani generazioni e nella società tutta, il senso di responsabilità e di acquisizione di maggiore conoscenza e coscienza della gravità del fenomeno mafioso. Le opere presentate esprimono questo sentimento, per respingere ogni forma di indifferenza e stimolare la riscossa della società civile contro il crimine organizzato.” ha spiegato la professoressa Mariangela Gallo sui social.

Tra le opere dei partecipanti si è imposta quella dell’artista Alessandro Maio, ” La luce del giusto”, che adesso verrà donata al presidente della Repubblica Mattarella.

L’artista torrenovese ha così commentato sulla sua pagina facebook l’assegnazione del premio: “La mano codarda ha avuto il sopravvento sul corpo. Ma ha acceso la luce del giusto, che illuminerà le menti delle generazioni future.”

La mostra rimarrà aperta fino al 31 Ottobre 2020.Per visitarla è necessario prenotare.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp