Aggredirono e violentarono in casa una 90enne, condanne ridotte per i due minorenni coinvolti

744

Rapina aggravata, tentato omicidio e violenza sessuale ai danni di un’anziana donna di 90 anni a Messina. I fatti risalgono allo scorso 17 settembre, quando la Polizia di Stato arrestò un 17enne e un 14enne.

L’anziana donna era stata ricoverata in prognosi riservata con fratture multiple e contusioni escoriate in varie parti del corpo. Inoltre, dalle visite cliniche effettuate è emersa ai suoi danni anche una violenza sessuale.

Ieri la Corte d’Appello per i Minorenni di Messina ha rideterminato, abbassandola, la pena per il diciassettenne S.C., condannato a 6 anni e quella del quattordicenne G.A. in 6 anni ed 8 mesi. Il primo grado il primo era stato condannato a 7 anni e 10 mesi, mentre il quattordicenne a 8 anni e 8 mesi,

La Corte d’Appello ha dunque accolto la tesi presentata dagli avvocati difensori dei due minorenni, che chiedevano di escludere il tentato omicidio dai reati perpetrati all’anziana donna.