Capo d’Orlando, il sindaco: “Nessuna ispezione regionale sui ritardi negli stipendi” – Video

302

In merito alle notizie di stampa sull’esposto presentato dalle organizzazioni sindacali in merito al ritardo nel pagamento degli stipendi, il Sindaco Franco Ingrillì ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Non c’è alcuna ispezione regionale in corso al Comune di Capo d’Orlando in relazione al ritardo nel pagamento degli stipendi ai dipendenti comunali. La nota della Assessorato Regionale agli Enti Locali dell’8 giugno scorso ha assegnato un termine entro cui rispendere alle rivendicazioni delle organizzazioni sindacali. Abbiamo risposto, dapprima per le vie brevi e poi per iscritto, ribadendo la difficile situazione economica in cui si trova il Comune, sia per i ritardi nei trasferimenti, sia a causa dei provvedimenti presi per fronteggiare l’emergenza Covid-19.
Non abbiamo detto nulla di nuovo, né abbiamo nulla da nascondere. Se anche dovesse arrivare una ispezione regionale, potrebbe solo appurare questo stato di fatto che pure è a conoscenza dei sindacati.                                                                                             
Comprendo ma non condivido il sensazionalismo, ma bisognerebbe avere l’onestà intellettuale di spiegare le cose come stanno e di riconoscere il lavoro che questa Amministrazione sta facendo sin dal momento dei suo insediamento per il recupero dei crediti e nella lotta all’evasione.                                     
Siamo i primi ad essere rammaricati per questa situazione che certo non dipende dalla nostra volontà, ma continuiamo a lavorare per risolvere i problemi nella consapevolezza che è davvero l’unica cosa da fare”.