Coronavirus – Il fine settimana ha fatto registrare due vittime nel messinese

837

Il fine settimana ha fatto registrare due nuove vittime del coronavirus nel messinese. Sabato è giunta la notizia del decesso di un uomo di 63 anni, originario di Frazzanò, che si trovava ricoverato al Policlinico dopo essere stato trasferito d’urgenza, nel corso della notte, dal Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto.

Ieri è giunta la notizia del decesso di una donna di 82 anni che era ricoverata al Papardo. Entrambi erano alle prese con altre patologie.

I decessi complessivi sono adesso 47. Rimangono ferme a 83 le guarigioni.
Con una nuova dimissione avvenuta nel fine settimana, il numero dei ricoverati scende a 95. Sono infatti 58 le persone ricoverate al Covid Hospital del Policlinico di Messina, 47 al Padiglione H in terapia Subintensiva, 11 in Rianimazione. Tre le persone che si trovano ricoverate all’Ospedale Papardo. Al Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto sono 34 invece le persone attualmente ricoverate.

Grande la mole di lavoro per il personale sanitario che si sta spendendo senza risparmiarsi per garantire assistenza alle persone contagiate dal coronavirus.
Una lotta coraggiosa di medici, infermieri e operatori sanitari che stanno mettendo in campo un impegno professionale non indifferente, condito da una grandissima dose di umanità.
Per quanto riguarda, invece, il numero degli attuali positivi al Covid-19, nella giornata di ieri è salito di una sola unità. Adesso sono 403.