Rodì Milici: l’esecutivo Aliberti ha donato al “Cutroni-Zodda” un ventilatore polmonare elettronico

Ospedale-Barcellona-cutroni zodda-min

Per far fronte all’emergenza coronavirus, l’Amministrazione comunale di Rodì Milici, guidata dal sindaco Eugenio Aliberti, si è mossa anche nel dotare di strumentazioni mediche importanti l’Ospedale Cutroni-Zodda di Barcellona.

Con una delibera di giunta del 23 marzo scorso, infatti, gli amministratori hanno deciso di
acquistare e donare al nosocomio un ventilatore polmonare elettronico per
sostenere le attività mediche del reparto di infettivologia e della terapia intensiva
nella lotta contro il Covid-19. Lo strumento sanitario è stato comprato anche grazie la
donazione delle indennità degli amministratori – assessori e presidente del consiglio –
mentre la restante parte è a carico del capitolo del bilancio comunale dedicato agli
interventi di emergenza in materia sanitaria creato con i risparmi conseguenti alla
mancata erogazione negli anni dell’indennità di carica del sindaco.
Il Sindaco Aliberti, che è anche presidente del distretto sanitario 28, in merito alla
donazione ha dichiarato: «Sin dall’inizio dell’emergenza della pandemia, la mia
amministrazione si è mossa per mettere in atto, in linea con il governo nazionale e
quello regionale, tutti gli atti di ordine pubblico necessari al contenimento del
contagio, tuttavia, ciò non poteva bastare e adesso siamo giunti alla comune
decisione di acquistare un ventilatore polmonare per contribuire alla lotta contro il
coronavirus. Spero che anche altre istituzioni si possano muovere in questo senso per
poter sostenere i medici del nostro territorio che sono in prima linea nella lotta alla
pandemia».

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp