lunedì, Aprile 15, 2024

Brolo, questa sera intervento di sanificazione del territorio comunale

Il sindaco di Brolo, Pippo Laccoto
Il sindaco di Brolo, Pippo Laccoto

Questa sera verrà effettuato un intervento straordinario di sanificazione su tutto il territorio comunale di Brolo, in collaborazione con la Protezione Civile. L’attività di profilassi è stata disposta dall’Amministrazione Comunale nell’ambito dell’emergenza coronavirus.

Intanto, il Sindaco Giuseppe Laccoto, alla luce del nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, ricorda che è stata disposta la chiusura delle attività che prestano servizi non essenziali.  Rimangono aperti, con l’obbligo di garantire la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, i supermercati, i discount di alimentari, i minimercati, il commercio al dettaglio di prodotti surgelati, in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici.

Resta operativo il commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati, commercio al dettaglio di carburante per autotrazione, di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati, commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro, materiale elettrico e termoidraulico, di articoli igienico-sanitari, di articoli per l’illuminazione, commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici.

Restano naturalmente aperte le farmacie, il commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica, di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati, ma anche di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l’igiene personale. Possono rimanere aperti gli esercizi per piccoli animali domestici, il commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia, di combustibile per uso domestico e per riscaldamento, i negozi che commerciano saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini. Infine, restano aperti le lavanderie e tintorie e i servizi di pompe funebri e attività connesse.

“L’invito pressante che rivolgo a tutti i cittadini è quello di rimanere a casa – afferma il Sindaco Giuseppe Laccoto. Gli spostamenti consentiti sono solo per motivi di salute, lavoro o comprovata necessità, come recarsi a fare la spesa o andare in farmacia, portandosi dietro l’autocertificazione. Anche i gestori delle attività che restano aperte al pubblico, sono chiamate a garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e, in ogni caso, bisogna evitare assembramenti. Sono regole semplici da rispettare da ciascuno di noi – conclude il Sindaco Laccoto – per il bene di tutti”

Facebook
Twitter
WhatsApp