Barcellona. Pinuccio Calabrò scioglie le riserve e suona la carica

424

Dopo la spaccatura del centrodestra giunta nella serata di ieri e l’ufficializzazione della candidatura a sindaco di Ilenia Torre, è giunta anche l’ufficialità della candidatura dell’avvocato Pinuccio Calabrò alle prossime elezioni amministrative. Sarà supportato dalle liste Forza Italia, Lega, Movimento Vox Italia e dalle civiche Noicisiamo, Grande Sicilia, Idea Repubblicana, Barcellona nel Cuore dell’ex assessore Franco La Rocca, Prima il Territorio, del dottor Rosario Catalfamo, dalla lista riconducibile ai consiglieri Melangela Scolaro e Alessandro Nania e all’assessore Nino Munafò, dal gruppo politico riconducibile alla consigliera Daniela Ilacqua. Liste alle quali si aggiungono le due vicine all’onorevole Tommaso Calderone.

“Dopo un’attenta analisi – afferma Calabrò – e nell’esclusivo fine di dare un contributo alla propria città, a cui sono intimamente legato, ho deciso di candidarmi alla carica di primo cittadino del Comune di Barcellona P.G., alle prossime elezioni del maggio 2020. Dopo ampio e approfondito confronto con i partiti e i movimenti civici, con i quali si condividono pienamente principi, valori e piattaforma politica programmatica”.