Amministrative 2020, giornate decisive per il centrodestra milazzese

276

Incontri e riflessioni proseguono nell’attesa di trovare una sintesi. Si discute sull’asse politico Barcellona Pozzo di Gotto – Milazzo. L’obiettivo è appunto quello di trovare un accordo che non scontenti nessuno. La prossima settimana potrebbe essere addirittura decisiva per il centrodestra in virtù dell’incontro che potrebbe tenersi la prossima settimana tra il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e i deputati regionali che rappresentano i diversi partiti.

L’auspicio del governatore è quello che la coalizione possa presentarsi compatta. Del resto, Musumeci ha recentemente aperto alla Lega e proprio dalla Lega potrebbe giungere il nome del candidato sindaco di Milazzo. Intanto anche il centrosinistra milazzese cerca un punto di convergenza. Il circolo del Partito Democratico e la deputazione hanno in programma un confronto con il sindaco uscente, Giovanni Formica al quale prenderanno parte anche associazioni e movimenti.

Da qui dovrebbe uscire una proposta condivisa. Domani, intanto, a Palazzo D’Amico è previsto un incontro su “Area tirrenica e nuove politiche di sviluppo per il Mezzogiorno” al quale interverranno il Ministro per il Sud e la coesione territoriale, Giuseppe Provenzano; il deputato Francesco D’Uva,; il deputato regionale Franco De Domenico; i sindaci del comprensorio Formica, Cannistrà e Sciotto; l’avvocato Antonio Saitta e il segretario provinciale di Articolo 1, Domenico Siracusano.

Per quanto riguarda il meetup Cinque Stelle “Milazzo in Movimento” si è deciso di avviare gli incontri per recepire le esigenze della cittadinanza nei vari quartieri, dove di volta in volta sarà sistemato un gazebo. Primo appuntamento a San Giovanni. Inoltre, nella sede di Via Umberto I, il meetup rimane a disposizione per accogliere idee e proposte per redigere il proprio programma elettorale.