Situazione politica a Capo d’Orlando, la minoranza: “Sembra il gioco delle sedie”

795
I consiglieri Micale, Mangano e Gazia

Mentre nelle ultime ore a Capo d’Orlando tiene banco il toto-assessore, con le ultime che danno Enza Giacoponello, Edda Triscari e Fabio Colombo pronti ad entrare in giunta come assessori, che a questo punto diventerebbero cinque, la minoranza orlandina polemizza con il sindaco tramite un comunicato rilasciato questo pomeriggio.

Sembra il gioco delle sedie, quello che si faceva da piccoli. Si gira attorno ad un cerchio e quando la musica si ferma chi rimane in piedi resta fregato e il tempo passa. Mentre all’interno di una maggioranza straordinariamente litigiosa, in molti cercano di sedersi prendendosi a sportellate, il paese rischia di andare a sbattere. La situazione dei conti è estremamente critica. Già nota per gravità ma non per consistenze e qualità. E’ stata giudicata dai revisori preoccupante. Dove è finito l’impegno da parte del Sindaco a portare il aula la situazione dettagliata dei conti dell’Ente che aveva anticipato? Non vorremmo che in questo gioco delle sedie a rimanere in piedi fossero i cittadini.

Firmato da Alessio Micale, Angiolella Bottaro, Gaetano Sanfilippo, Renato Mangano, Gaetano Gemmellaro e Sandro Gazia.