Tortorici, inammissibile il ricorso dell’ex sindaco Rizzo Nervo sulle elezioni 2019

2860

E’ arrivata questo pomeriggio la sentenza riguardante il secondo ricorso riguardante le elezioni comunali tenutesi nell’aprile 2019 a Tortorici.

Il primo effettuato dal candidato sindaco Paterniti Mastrazzo era stato anch’esso dichiarato inammissibile ed il ricorrente era stato condannato al pagamento delle spese processuali.

Oggi arriva la sentenza del ricorso fatto dall’ex Sindaco di Tortorici Carmelo Rizzo Nervo, che chiedeva l’annullamento delle elezioni per presunte irregolarità. Il ricorso verteva sulle operazioni di sfoglio di due seggi ed è stato dichiarato inammisibile per le eccezioni di uno dei seggi e respinto per quelle dell’altro.

La data dell’udienza era stata spostata dal 30 ottobre al 5 dicembre, in quanto i Giudici necessitavano di effettuare una verifica alla Prefettura. Arrivata la relazione dei funzionari prefettizi, i Giudici si sono espressi condannando Rizzo Nervo al rimborso spese processuali, degli avvocati e delle spese di verifica.

Soddisfazione da parte del Sindaco in carica Emanuele Galati Sardo, che da par suo in un comunicato stampa dichiara: “Non vi era alcun dubbio sull’esito dei due ricorsi; ma sono amareggiato per il comportamento dello schieramento sconfitto. Sia perché non hanno saputo accettare la sconfitta, rispettando il risultato delle libere consultazioni democratiche, sia perché stanno continuando a diffondere falsità ed allarmismi a riguardo della situazione del PTE. Vogliono forse distogliere l’attenzione dalla sentenza? Non si spiega infatti altrimenti il continuo agitarsi dopo che il problema è stato risolto. Noi comunque pensiamo ad andare avanti e risolvere gli innumerevoli problemi ereditati da anni di amministrazioni dissennate.