Il Torrente Patrì battuto in ogni anfratto. Proseguono le ricerche di Antonio Russo

2284
Continuano le ricerche di Antonio Russo

Di Antonio Russo, 78 anni, ancora nessuna notizia. Il Torrente Patrì viene battuto palmo a palmo, ma dell’uomo nessuna traccia. Da ieri si utilizzano anche droni nella speranza di poter ritrovare l’anziano del quale non si hanno notizie dal pomeriggio di venerdì scorso. Proprio dal Torrente Patrì è arrivato l’ultimo segnale del telefono cellulare di Russo, poi il vuoto. I familiari hanno provato a chiamarlo sul cellulare senza ricevere alcuna risposta da parte del loro congiunto. E da allora attendono di ricevere notizie. Del caso si sta occupando anche la nota trasmissione Rai, “Chi l’ha visto?”. Le ricerche hanno preso il via lo scorso sabato, dopo la denuncia di scomparsa dell’uomo. Si cerca senza sosta e con accuratezza. Impegnati sul campo ci sono i Vigili del Fuoco che stanno trovando il sostegno anche dei volontari. Quelli del Dog Rescue Free Time, della Croce Rossa Italiana e del Club Radio CB, su richiesta della Soris. Si sta portando avanti il piano provinciale di intervento nella speranza che si possa al più presto ritrovare l’uomo. Purtroppo, anche alla luce del passare dei giorni, non si esclude che possa essere stato colto da un malore.