blank
Angelina Pintaudi

Angelina Pintaudi muore durante il parto, annunciato lutto cittadino a Sant’Angelo di Brolo

Una vera e propria tragedia si è consumata nel primo pomeriggio di ieri nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Barone Romeo di Patti.
Angelina Pintaudi, 38enne violinista di Sant’Angelo di Brolo, è deceduta mentre stava dando alla luce il proprio figlio secondogenito.
Secondo quanto emerso, la donna, durante le fasi finali del parto naturale, che stava proseguendo regolarmente, si sarebbe improvvisamente sentita male perdendo i sensi.
I medici del nosocomio pattese hanno tentato di rianimarla, ma per lei non c’è stato nulla da fare, mentre sono riusciti a far nascere il piccolo che portava in grembo.
Secondo una prima ricostruzione, la donna sarebbe andata incontro a complicanze e ad un arresto cardiaco ed i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Allertati dai familiari, sono intervenuti gli agenti del commissariato di Patti, che hanno effettuato gli accertamenti, ascoltando il personale medico del reparto e, come atto dovuto, hanno sequestrato la cartella clinica.
Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore della repubblica Alessandro Lia, che al momento non ha emesso avvisi di garanzia. La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria ed è probabile che il magistrato disporrà l’autopsia per chiarire le cause della morte.
Angelina Pintaudi, molto conosciuta nella sua Sant’Angelo di Brolo per la sua attività di violinista, oltre al figlio nato ieri, lascia una bambina di tre anni.
La notizia della scomparsa di Angelina Pintaudi ha fatto rapidamente il giro del paese e scosso profondamente la comunità santangiolese.
Il Sindaco Franco Cortolillo, nell’interpretare i sentimenti di cordoglio di tutta la comunità, ha annunciato che sarà proclamato il lutto cittadino nella giornata in cui si celebreranno i funerali.

(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id : "486803", domain : "n.ads5-adnow.com", no_div: false });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank