Barcellona. Furti nelle profumerie, tre persone arrestate dai Carabinieri

636

Devono rispondere dell’accusa di furto aggravato in concorso tre persone originarie della Georgia, senza fissa dimora. I tre, rispettivamente di 37, 29 e 23 anni, sono stati fermati dai Carabinieri subito dopo avere rubato merce in tre profumerie di Barcellona Pozzo di Gotto. Per compiere il loro disegno criminoso utilizzavano un sistema ormai collaudato e, per certi versi, anche ingegnoso. Indossavano zaini e marsupi schermati che eludevano il controllo degli impianti antitaccheggio delle rivendite. 

La banda stamattina aveva colpito nelle profumerie Principato & Bonanno e Naima, situate nel centro città. I tre si erano impossessati di merce per un valore di oltre mille euro. E’ andata loro male in Via Kennedy. Il personale, già messo in guardia dai colleghi del punto vendita situato in centro, hanno fatto in modo che il collaudato meccanismo della banda non funzionasse a puntino. Quindi hanno chiamato il numero unico di emergenza. Il pronto intervento dei Militari dell’Arma ha fatto il resto. I tre georgiani, intercettati, sono stati portati in caserma dove è stata valutata la loro posizione. Al termine delle formalità di rito, i tre – provenienti da fuori provincia di Messina – sono stati arrestati e trasferiti presso il carcere di via Madia. 

La merce da loro rubata veniva rivenduta al mercato nero.