Patti, coinvolgere tutti sulla localizzazione del nuovo centro comunale di raccolta

243

La realizzazione di un nuovo centro comunale di raccolta dei rifiuti deve essere condivisa a 360° dagli organi di rappresentanza della città; la decisione, soprattutto sulla localizzazione, non può essere adottata solo dall’esecutivo.

Queste le osservazioni dei consiglieri comunali di Patti Filippo Tripoli Natalia Cimino, Mariella Gregorio Nardo e Federico Impalà. In una interrogazione inviata, tra gli altri, anche al sindaco Mauro Aquino, hanno ribadito come siano venuti a conoscenza che l’ufficio territorio e ambiente del comune di Patti starebbe redigendo un progetto per la realizzazione di un ulteriore Ccr oltre a quello già esistente in contrada Mulinello. Questa nuova situazione, tra le altre,  ridurrebbe i costi del pagamento della bolletta Tari. Per tutte le sue implicazioni sul territorio, la realizzazione di un Ccr deve essere condivisa con gli organi di rappresentanza cittadina a tutti i livelli, dalle consulte e non ultimo il consiglio comunale, soprattutto in merito alla sua ubicazione. Queste le valutazioni dei consiglieri che hanno richiesto anche qual’è l’area individuata per il nuovo sito, quali sono stati i criteri seguiti per la scelta e se è intenzione dell’amministrazione indire un tavolo tecnico per meglio relazionare sul progetto, alla presenza degli organi di rappresentanza cittadina.