Capo d'Orlando, accolta la richiesta di sospensione del procedimento per il minore accusato di tentata violenza sessuale

2634

Il Tribunale per i minorenni di Messina ha accolto la richiesta di sospensione del procedimento con messa alla prova avanzata dalla difesa con il consenso del pubblico ministero, per il minore coinvolto nel procedimento che lo vede imputato del reato di tentata violenza sessuale e tentativo di estorsione ai danni di una minore orlandina.
L’accertamento è culminato nell’arresto del minore circa tre mesi addietro, cui è seguito il collocamento in comunità del giovane. L’udienza proseguirà il 18 luglio.
Secondo l’accusa avrebbe ricattato una coetanea minacciando di rendere pubbliche foto piccanti di cui era entrato in possesso. Per evitare la pubblicazione in rete degli scatti compromettenti, la ragazza, avrebbe dovuto concedersi sessualmente. Ma la giovane ha trovato il coraggio di presentarsi subito ai carabinieri facendo arrestare il coetaneo.
Il minore è assistito dall’avvocato Decimo Lo Presti