Il primo round è di Treviso, l'Orlandina cede 90-72. Giovedì gara 2

481

Comincia con un passo falso la serie di finale dei playoff di A2 dell’Orlandina Basket, battuta a Treviso 90-72.

Si chiude a 19 vittorie consecutive dunque l’incredibile striscia positiva della squadra di coach Sodini, che torna a perdere dopo quattro mesi e mezzo. L’ultima sconfitta risaliva infatti al 31 gennaio.
L’Orlandina avrà la possibilità di rifarsi già giovedì sera in Gara 2, che si giocherà sempre al PalaVerde alle 20:45.
Partita, quella di questa sera, che è stata in equilibrio nel primo tempo, con l’Orlandina che ha risposto bene all’intensità e all’aggressivitá messe in campo da Treviso, chiudendo sul +2 il primo quarto e andando negli spogliatoi sul -7. Decisivo il parziale trevigiano di 12-4 in apertura di terzo quarto, che ha consegnato l’inerzia in mano ai locali, bravi a non far rientrare i biancoazzurri.
Cinque gli uomini in doppia cifra tra i paladini, con Triche a quota 17, 16 per Parks, 12 per Joe Trapani e Matteo Laganà, 10 per Joseph Mobio.
Ma passiamo alla cronaca della gara:
Ad aprire la serie della finale playoff è Severini con la tripla. Seguono due punti in penetrazione di Triche, la tripla di Logan e il gioco da tre punti di Trapani. Laganà recupera palla e lancia Parks in transizione, ma Imbrò infila la tripla e Tessitori mette il +4 Treviso (11-7). Lo spettacolare alley-oop sull’asse Triche-Parks manda il numero 11 paladino ad inchiodare, ma Severini e il gioco da tre punti di Uglietti valgono il +7 (16-9). Nove punti del duo Parks-Triche ribaltano il punteggio e portano avanti la Benfapp sul 17-18. Realizza Uglietti, ma risponde ancora Triche e due spettacolari giocate difensive di Parks tengono ancora avanti la Benfapp. Lo stesso Parks e Bellan sono poco precisi in lunetta, entrambi fanno solo 1/2 e il primo quarto si chiude sul 20-22.
Il secondo quarto si apre con la tripla di Imbrò che vale il controsorpasso di Treviso, risponde Mobio con il semigancio, ma Chillo chiude il gioco da tre punti, Alviti ne mette due e Imbrò infila la tripla. Parks prova a tenere incollati i suoi, ma arriva la tripla di Alviti che vale il +7 De’ Longhi (34-27). Realizza Triche, ma risponde Severini, e con quattro punti di fila di Burnett e Tessitori a far valere la sua fisicità sotto le plance Treviso si porta sul +12 (42-30). La prima tripla della partita dei biancoazzurri la mette Laganà dopo 26 minuti di gioco e tenendo ad una sola cifra di distanza gli ospiti. Tessitori e Uglietti mettono di nuovo 12 lunghezze tra i trevigiani e Capo d’Orlando, ma Parks, un’altra tripla di Laganà e il tap-in di Mobio mandano le squadre negli spogliatoi sul 48-41.
Severini e Logan in avvio di terzo quarto riportano Treviso sul +11 (52-41). Quattro punti di fila di Trapani tengono ancora i paladini sul -7 (52-45), ma Logan la mette da tre, Laganà commette fallo antisportivo, Imbrò è preciso in lunetta e Logan dall’arco è infallibile (60-45). Parks, Triche e Trapani provano a tenere in vita i paladini, ma le due triple di Imbrò e il 4/4 di Burnett dalla lunetta portano la De’ Longhi sul +19 (72-53). Bellan vola a recuperare il rimbalzo offensivo e realizza in tap-in e il 2/2 di Parks dalla lunetta chiude terzo quarto sul 72-57.
In avvio di ultimo quarto Alviti e Uglietti siglano il +20 (77-57). Triche e la tripla di Trapani provano a tenere in vita i paladini, ma due punti di Logan, la tripla di Imbrò, quattro punti di fila di Tessitori e due di Chillo valgono il +24 (88-64). Il garbage-time al PalaVerde è lunghissimo, a tre minuti dalla fine entra in campo, dopo quasi sette mesi di stop a causa di un infortunio al ginocchio il centro classe ‘99 Andrea Donda, che ha recuperato in tempo record dall’intervento subito a inizio gennaio. Laganà ne mette due e con sei punti in un amen Mobio porta il suo score personale in doppia cifra, chiudendo la gara con un’inchiodata ad una mano sul 90-72.
La conferenza stampa post gara di coach Marco Sodini:
https://www.facebook.com/orlandinabasket/videos/401232347150808/
De’ Longhi Treviso – Benfapp Capo d’Orlando 90-72 (20-22; 48-41; 72-57)
De’ Longhi Treviso: Tessitori 11, Logan 16, Burnett 10, Sarto, Alviti 7, Saladini, Vanin, Barbante, Imbrò 20, Chillo 5, Uglietti 12, Severini 9. Coach: Max Menetti.
Benfapp Capo d’Orlando: Bruttini, Trapani 12, Laganà 12, Parks 16, Mobio 10, Murabito, Mei, Triche 17, Bellan 5, Galipò ne, Neri, Donda. Coach: Marco Sodini.