Incontro in Prefettura per discutere dell'attività antincendio 2019.

149

Individuare gli interventi preventivi e i piani di azione, finalizzati a garantire adeguati livelli di risposta in caso di incendio boschivo, attraverso una più stretta cooperazione interistituzionale.

E’ questo l’obiettivo dell’incontro che si svolgerà nella tarda mattinata di lunedì 20 maggio prossimo, in Prefettura, presieduto dal Prefetto Maria Carmela Librizzi e a cui prenderanno parte i responsabili delle Forze di Polizia e tutti i soggetti istituzionali coinvolti, a vario titolo, nelle attività antincendio.  Chiamati ad intervenire anche il referente ANCI, in rappresentanza dei comuni dell’area ionica, tirrenica, nebroidea e delle isole minori e le associazioni di categoria di agricoltori e allevatori.
Al centro dell’incontro l’analisi dei principali elementi di criticità, individuati nella relazione, redatta dal Dipartimento di Protezione Civile, sulla scorta dei dati relativi alla campagna antincendio boschivo della scorsa stagione estiva. Oltre alla direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri, contenente gli indirizzi operativi per l’attività antincendio 2019, si analizzeranno le iniziative e le misure operative da attuare sul territorio della provincia messinese, in vista dell’imminente arrivo della stagione calda e del rischio di incendi boschivi.
In questo quadro, verrà ribadito il fondamentale contributo dei sindaci della provincia, chiamati ad aggiornare i Piani di Protezione Civile e ad istituire, mantenendolo aggiornato, il “Catasto delle aree percorse dal Fuoco”, strumento imprescindibile per concretizzare un’adeguata attività di protezione dagli incendi, ma anche il ruolo attivo dei singoli cittadini chiamati a segnalare tempestivamente la presenza di roghi e a partecipare fattivamente allo spegnimento, mettendo a disposizione le proprie risorse.