Santo Stefano, arricchito il parco giochi di Piano Botte

443

È stato arricchito con dei sedili, di cui uno a serpentone, il parco giochi di contrada Piano Botte. I primi 62mila euro erano stati spesi per la realizzazione da parte dell’impresa Contino di Caronia (su progetto dell’arch. Gabriella Insana, Rup arch. Francesco La Monica) dell’impianto dell’intera struttura, contenente un campetto a 5 destinato ai ragazzi delle scuole, ma utilizzato anche dagli altri giovani. Successivamente 28000 euro sono stati utilizzati per la riqualificazione dell’area appunto con la collocazione di un lungo sedile rivestito da frammenti di mattonelle maiolicate policrome, che hanno vivacizzato l’ambiente. Lo stesso rivestimento è stato applicato anche agli altri sedili. I lavori sono stati effettuati dalla stefanese “Ceit” di Tommaso Mascari. In tale circostanza sono stati piantumati 4 alberi.

«Al più presto – ci ha spiegato l’assessore al ramo Santo Rampulla, soddisfatto per i risultati dei lavori eseguiti – verranno spesi altri 5000 euro per il completamento dei bagni e dell’illuminazione e per l’istallazione di altri giochi. M’impegno sin da ora – continua – affinché siano trovati i fondi per mettere in sicurezza l’intera struttura con l’istallazione anche in questo luogo di impianto di videosorveglianza per contrastare l’operato dei vandali entrati in azione diverse volte con particolari danni alla recinzione». Danni segnalati dal giovane Vincenzo Consentino, volontario del Nois.

Completamento dei bagnie l’illuminazionei prossimi interventi