Patti, assolti due imprenditori da appropriazione indebita

1547

Il giudice monocratico del tribunale di Patti Eleonora Vona ha assolto due imprenditori di Patti, Federica ed Andrea Mirenda da appropriazione indebita aggravata, per non aver commesso il fatto.
La vicenda si inquadra nella gestione di una nota attività commerciale del centro cittadino e vedeva imputati i due Mirenda, per essersi appropriati di parecchie attrezzature su denuncia del proprietario, rappresentato dall’avvocato Carmelo Damiano. Ha prevalso la tesi difensiva dell’avvocato Decimo Lo Presti.