Barcellona, tentativo di fuga dal carcere

1587

“Ancora oggi dobbiamo registrare un tentativo di evasione di un detenuto italiano dal carcere di Barcellona Pozzo di Gotto. L’evasione è stata sventata dal tempestivo intervento degli uomini della Polizia Penitenziaria”. Lo rende noto Vito Fazio, segretario del Sappe. Protagonista è un detenuto italiano, ristretto presso il Reparto di Osservazione psichiatrica del carcere, con fine pena 2038 per rapina e tentato omicidio, che già aveva tentato l’evasione dal carcere di Prato.

“L’uomo – Si legge nella nota – ha scardinato le grate della finestra della cella nell’VIII Reparto, che il SAPPE aveva già da tempo chiesto di sostituire vista la loro precarietà. La Polizia Penitenziaria, accortasi di quanto stava accadendo, lo bloccava prima che lo stesso si arrampicasse per fuggire. Ecco questi ormai sono eventi critici che si moltiplicano e grazie alla professionalità dei colleghi vengono evitati. Va agli uomini della Polizia Penitenziaria di Barcellona il plauso del SAPPE, poliziotti che in condizioni drammatiche e disagiate portano a termine il proprio lavoro”.