Frana di contrada Oliva. Si rischia l’esondazione del torrente Inganno

806

Si sta monitorando soprattutto il torrente Inganno di Sant’Agata Militello, evitando che faccia diga ed esondi, nel contesto della frana di contrada Oliva. Il movimento franoso prosegue con lentezza, ma non ci sono al momento particolari urgenze. Il controllo riguarda al momento soprattutto il torrente, per evitare sversamenti. L’amministrazione comunale e la protezione civile mantengono sempre alta l’attenzione, come ci ha spiegato il vice sindaco Calogero Pedalà, che ha anche la delega alla protezione civile; il fronte della frana è ampio, per cui è giustificato un controllo continuo. Nel momento in cui si scatenò il movimento franoso nel febbraio scorso, si registrò l’isolamento di alcune abitazioni, ma soprattutto di aziende agricole e di allevamenti. Ci furono danni ad una condotta idrica e ai cunettoni di convogliamento delle acque, nonché alla linea elettrica. Mentre la situazione continua ad essere tenuta sotto stretta osservazione, proseguono le verifiche sul territorio. Sono stati interessati vigili del fuoco, ufficio tecnico, protezione civile comunale e regionale; è stato attivato il Coc. Non si è lasciato nulla di intentato e si prosegue a monitorare tutta l’area. le 7 Colorful