Mistretta, aggressioni a Carnevale

1605

Gravi episodi di violenza, avvenuti durante i festeggiamenti di carnevale nell’amastratino, quando un 20enne è stato colpito da un pugno assestato in testa, malmenato e portato d’urgenza presso il Pronto Soccorso del SS Salvatore e una 40enne picchiata da qualcuno mascherato.

Nel primo caso i fatti sarebbero accaduti nella notte tra sabato e domenica di Carnevale al di fuori di un locale, in cui si stava svolgendo una serata danzante. Il giovane si trovava fuori dal locale e mentre stava conversando con un altro ragazzo, sarebbe stato colpito, senza alcun apparente motivo, alle spalle, con un pugno sferrato in testa da un 35enne mascherato e in visibile stato di alterazione, forse da acool. Per la violenza del colpo il giovane sarebbe svenuto, finendo a terra, mentre il 35enne avrebbe continuato a malmenare il povero ragazzo con calci al corpo. L’intervento di altre persone, presenti sul luogo, ha permesso di far allontanare l’aggressore e il 20enne sarebbe stato accompagnato al pronto soccorso dove sono state riscontrate varie lesioni ed un trauma cranico. Come da procedura, dopo il ricovero, dei fatti sarebbero state informate le autorità competenti.