Tortorici, entrano nel vivo i festeggiamenti di San Sebastiano

733

Entrano nel vivo gli appuntamenti per la festa del patrono San Sebastiano. Ieri si è svolta la suggestiva fiaccolata, detta “a bula”, per le vie del centro storico, in ricordo della sera in cui una matrona romana dopo il primo martirio subito da un soldato, andò a cercarlo per salvarlo. Oggi nuovi appuntamenti con la tradizione. Al termine della messa delle 11, celebrata nella chiesa di San Nicolò, e dopo la benedizione degli alberi di alloro di Sant’Antonio Abate, partirà dalla piazza centrale un corteo formato da centinaia di alberi di alloro, in ricordo del martirio del Santo, preceduti da suonatori di cornamuse e zampogne. Proprio la zampogna nel pomeriggio sarà protagonista del secondo festival ad essa dedicato, ed organizzato dall’associazione “Tortorici victoriosa civitas.”.