Il premio “Alata Solertia” al maresciallo Salvatore Fiore

1872

Il movimento Nuova Presenza “Giorgio La Pira” ha attribuito il premio “Alata Solertia” al maresciallo ordinario Salvatore Fiore, comandante della stazione dei carabinieri di San Salvatore di Fitalia.

La cerimonia della consegna del premio, giunto alla 35° edizione, si è svolta a Messina presso l’aula magna della facoltà di giurisprudenza, durante la quale, alla presenza di autorità civili, militari e religiose, sono stati attribuiti riconoscimenti anche ad altri esponenti delle forze dell’ordine. Il riconoscimento è stato attribuito al maresciallo Fiore perché, nel corso delle indagini, accertò che alcune persone, le quali per lo Stato risultavano ciechi assoluti e percepivano pensioni e sussidi, in realtà mandavano messaggi al telefonino, si muovevano con disinvoltura e giravano per il paese senza particolari difficoltà. Le indagini, che culminarono in un’operazione dei carabinieri della compagnia di Sant’Agata Militello, erano partite nel maggio 2016, proprio dalla stazione dei carabinieri di San Salvatore di Fitalia.