Igea Virtus, le chiavi della difesa a Diamoutene

1456

Igea Virtus attiva sul mercato in entrata e impegnata a respingere le sirene per i suoi uomini migliori. Su tutti Vona, per il quale è pressante la corte di altre società. Intanto a Barcellona Pozzo di Gotto arriva il difensore Souleymane Diamoutene, 35 anni, difensore centrale di forza ed esperienza con un passato in Serie A, B e C. Le ultime stagioni le ha disputate al Gzira United, in Premier League maltese. Può essere impiegato da difensore centrale o da terzino destro. Notato da osservatori dell’Udinese, vive nel 2001 la sua prima esperienza da professionista dopo avere firmato per la Lucchese, in C1. Nel 2003 approda al Perugia con cui esordisce in serie A, segnando il suo primo gol in una gara di Coppa Italia contro il Chievo. Nel 2004 passa al Lecce ed è titolare fisso di Zeman. Totalizza 33 presenze e una rete contro la Lazio. Dopo la retrocessione in B dei salentini, rimane a disputare il campionato cadetto, collezionando anche tre reti. Contribuisce nella stagione 2007-2008 alla promozione in Serie A dei suoi con 33 presenze e due reti, titolare inamovibile della miglior difesa del torneo. Nel gennaio del 2009 passa alla Roma. Debutta il 22 febbraio in Roma-Siena 1-0, subentrando a Juan. Fa anche il suo debutto in Champions League 3 giorni dopo in Arsenal-Roma 1-0, rilevando Loria al 70′ minuto. Verrà impiegato come titolare nel match di ritorno, disputando fra l’altro un’ottima partita. Il 29 agosto passa in prestito al Bari, squadra con la quale disputa solo 3 gare di campionato.
Rientra al Lecce per la stagione 2010-2011. Il ritorno in maglia giallo-rossa però non è fortunato. Viene osteggiato dai tifosi che gli contestano, più che i suoi trascorsi al Bari, qualche dichiarazione passata, fino a subire un’aggressione durante una seduta di allenamento. Termina la nuova avventura in terra salentina con all’attivo soltanto 2 presenze ed una marcatura, realizzata il 21 novembre contro la Sampdoria (sconfitta per 2-3). Il 20 gennaio 2011 passa in prestito al Pescara. Il suo primo gol in maglia biancazzurra arriva il 19 febbraio contro il Torino. A fine stagione, scaduto il prestito, ritorna al Lecce. Il 10 febbraio 2012, il Lecce cede a titolo definitivo il difensore maliano al Levski Sofia. A dicembre dello stesso anno rescinde il contratto con la società bulgara.Poi esperienze in D con Lupa Roma e Fidelis Andria prima di un ritorno a Pescara. In nazionale conta 47 presenze e due reti con il Mali. Ha disputato la Coppa d’Africa nel 2004 e nel 2008.

L’Igea Virtus ha svincolato inoltre il giovane difensore Carmelo Bucca.