Sequestrata zona del demanio marittimo in un’area della valle del Mela

826

Nei giorni scorsi personale della Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Milazzo, ha accertato il perpetrarsi di numerosi illeciti in materia ambientale.

Precisamente, presso i comuni di San Filippo del Mela e di Pace del Mela, la Guardia Costiera di Milazzo ha effettuato una verifica dello stato dei luogh idi un tratto del demanio marittimo, accertando il perpetrarsi di condotte illecite di deposito e abbandono di rifiuti, già oggetto di precedenti ricognizioni. Al termine delle operazioni si è potuto procedere all’individuazione di numerosi e significativi cumuli di rifiuti di varia natura abbandonati in maniera indiscriminata (inerti edilizi, vetro, plastica, elettrodomestici, rsu indifferenziati e materiale assimilabile ad eternit), occupanti un’area demaniale marittima di circa mq 400.

Gli esiti delle verifiche eseguite sono stati oggetto di informativa di reato a carico di ignoti, per deposito/abbandono incontrollato di rifiuti, inoltre tutta l’area è stata sottoposta a sequestro e sono state attivate le amministrazioni competenti per la bonifica del sito.

La Guardia Costiera di Milazzo continuerà l’attività di monitoraggio sistematico della fascia costiera di competenza al fine di prevenire e reprimere ogni illecito utilizzo del bene demaniale marittimo, a tutela dell’ambiente marino costiero e di ogni altra attività che si svolge in mare nel rispetto delle norme vigenti in materia.