“Estate a Capri Leone”, l’opposizione attacca ed il sindaco risponde

338

L’estate a Capri Leone. Non si è andati oltre le intenzioni. Questo il giudizio dell’opposizione. Con i fondi a disposizione potevamo fare questo, non abbiamo deciso di spendere di più. Questa la risposta del sindaco di Capri Leone, Filippo Borrello.

Sono partiti a testa bassa i consiglieri della lista “progetto Futuro”, Giuseppe Musarra, Antonino Fiore e Fabiana Scarcina, contro il programma delle manifestazioni estive dell’amministrazione di Filippo Borrello. Hanno pubblicato un documento dal titolo “C’era una volta l’estate” in cui è stato evidenziato come le serate in programma si siano rivelate prive di obiettivi sia sul piano culturale ed economico e della socializzazione, con poca partecipazione da Capri Leone centro, al parco urbano, da piazza Mattarella a piazza Gepy Faranda. “Il nostro comune, per l’ennesima volta, è stato consegnato all’anonimato più squallido, al grigiore più noioso, hanno dichiarato i consiglieri di opposizione, mentre i vicini comuni, Torrenova da un lato e Capo d’Orlando dall’altro, con la loro programmazione, hanno continuato ad attrarre i nostri giovani e concittadini con il conseguente svuotamento del nostro paese.” I consiglieri di opposizione hanno ringraziato le associazioni che sono riuscite a regalare qualche serata di spensieratezza alla comunità, lanciando un’ultima stilettata riguardo alle casse comunali, che durante lo svolgimento della campagna elettorale sarebbero state in buona salute e adesso, ad un anno di distanza, no. Infine il documento chiude con un ulteriore commento di sollecito per l’amministrazione in carica: “I cittadini pagano le tasse e contribuiscono alle finanze del bilancio comunale, pertanto meritano, pertanto, una dignitosa e decente programmazione.”

Questa la replica del sindaco Filippo Borrello: “Con i fondi a disposizione potevamo fare questo e abbiamo cercato di fare del nostro meglio; non abbiamo deciso di spendere di più.” Per il concerto dei Tinturia, il primo cittadino ha ribadito di aver scelto la location della piazza di Rocca di Capri Leone, in modo che potessero trarne giovamento le attività commerciali. Riguardo al concerto, i numeri, secondo l’amministrazione, parlano chiaro, perché si è registrata una grande affluenza di pubblico.