Patti, un regolamento per i parcheggi a pagamento

804

E’ necessario predisporre un regolamento per il funzionamento dei parcheggi a pagamento che disciplini un chiaro ed efficiente servizio su tutto il territorio comunale di Patti e non solo su alcune zone.

Lo ha richiesto in un’interrogazione al sindaco Mauro Aquino il capogruppo di “Patti Futura” Filippo Tripoli. Il consigliere ha evidenziato nell’atto ispettivo come , in questi giorni, si sia concretizzata la repentina realizzazione dei famosi stalli blu, intuendo una immediata riattivazione dei parcheggi a pagamento nella città; il servizio “pur trovando nel merito il sostegno anche dell’opposizione, riteniamo dover essere gestito a seguito di apposito regolamento che ne disciplini il funzionamento.” A gli atti, ha proseguito Tripoli, non risultano ordinanze, determine o altro che indichino tempi e modalità secondo i quali il servizio sarà riattivato e allo stato risulta improponibile la gestione futura in house del servizio, anche e soprattutto in considerazione della grave carenza di organico dei vigili urbani, come più volte dichiarato dallo stesso comando.
Poichè “questa opposizione ritiene necessaria la predisposizione di un regolamento per il funzionamento dei parcheggi a pagamento che disciplini un chiaro ed efficiente servizio su tutto il territorio comunale e non solo su alcune zone e che lo stesso debba necessariamente passare dal coinvolgimento delle associazioni di categoria e delle consulte territoriali e che la gestione non può essere eseguita con ordinanze rischiando di far scadere il progetto in un mero modo di fare cassa, quando lo si deve ritenere a nostro avviso fonte di risorsa anche per una migliore riorganizzazione della viabilità cittadina”. Tripoli ha chiesto: se e quali costi il comune stia affrontando per la realizzazione delle strisce blu,, se si vuole redigere un regolamento con il coinvolgimento delle associazioni di categoria presenti sul territorio, con le consulte e con il consiglio comunale organo deputato all’approvazione, se è intensione dell’amministrazione potenziare la carenza di organico del comando della polizia municipale, per una gestione ottimale del servizio e di tutte le attività che la polizia municipale con enormi difficoltà si ritrova a dover affrontare e quali in alternativa sono le forme di gestione previste dall’amministrazione per garantire un servizio importante per la città.