Milazzo, sedute consiliari a vuoto

247

Due sedute con presenze ai minimi storici hanno portato alla chiusura della sessione ordinaria del consiglio comunale. L’assise municipale, in ambedue le sedute, era chiamata a votare il riconoscimento di un debito fuori bilancio per pagamento gettoni di presenza ai consiglieri per il 4^ trimestre 2015, e specificatamente dal 20 novembre al 31 dicembre, non avendo disponibilità di bilancio, detratti gli acconti del trimestre, per il complessivo importo di € 7.834,75 per gettoni di presenza ed € 665,85 per Irap.
All’appello hanno risposta la prima sera 12 consiglieri: Di Bella, De Gaetano, Italiano, Oliva, Cocuzza, Alesci, Puliafito, Maisano, Manna, Midili, Piraino e Quattrocchi). Il presidente di turno dopo un rinvio, infruttuoso di un’ora, è stato costretto a rinviare al giorno successivo in seconda convocazione., ma anche stavolta all’appello hanno risposto presente solo 5 (Italiano, Bagli, Alesci, Piraino e Maisano, per l’occasione nel ruolo di presidente. Sessione dunque definitivamente chiusa.