“Ttattà Go” approda al Terra Madre Salone del Gusto di Torino

311

“Ttattà Go” approderà a Terra Madre Salone del Gusto 2018 di Torino, il più grande evento internazionale sul cibo organizzato da Slow Food.

Sarà infatti presentata al Lingotto Fiere la chatbot – cioè a dire un software progettato per simulare una conversazione con un essere umano – elaborata dalla startup messinese AMV Idealab di Nino Scaffidi Chiarello, Maria Molica Lazzaro e Verdiana Granata, già impegnati nell’associazione Smart Gioiosa. Nello specifico, attraverso l’impiego di intelligenza artificiale, “Ttattà Go” risponde in maniera immediata e geolocalizzata alle richieste del turista su cosa fare, vedere e mangiare; allo stesso tempo gli esercenti eno-gastronomici avranno a disposizione uno strumento innovativo per raggiungere la propria clientela a cui vendere, anche online, prodotti e servizi. La chatbot si è piazzata al 9° posto tra i 20 progetti selezionati – su oltre 200 inviati da tutta Italia – per la sfida del prossimo Accelerathon di FactorYmpresa Turismo, promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e gestito da Invitalia. Al termine della sfida, che si svolgerà appunto il 20 e 21 settembre a Terra Madre Salone del Gusto, una giuria nominata proprio dal MiBAC e da Invitalia premierà le 10 migliori startup con un servizio di tutoraggio e un contributo economico di 10.000 euro da utilizzare per lo sviluppo del progetto imprenditoriale. “L’obiettivo – afferma Scaffidi Chiarello, amministratore legale di AMV Idealab – è di sfruttare al meglio l’esperienza di Torino per far conoscere ad una platea nazionale l’utilità della nostra chatbot. Crediamo fortemente in questo progetto – conclude poi –che coniuga innovazione e tipicità e sfrutta intelligenza artificiale, data analysis e machine learning per la valorizzazione del territorio. È la strada del presente e del futuro”.