Regione Siciliana, nuovi fondi a sostegno delle “categorie deboli”

835

La Giunta regionale siciliana ha dato il via libera a due bandi, per un totale di oltre tre milioni di euro, finalizzati a progetti che riguardano la vita indipendente delle persone con disabilità, progetti finalizzati al contrasto delle ludopatie e altri legati alla solitudine degli anziani.

I fondi sono finanziati per l’80 per cento dal ministero per le Politiche sociali e per la restante parte dalla Regione Siciliana. La prima misura consentirà a diciotto ambiti territoriali di avviare iniziative che mirino a rendere sempre più autonomo il disabile, compresa la creazione di specifiche forme di edilizia residenziale ‘su misura’. Il secondo ambito è invece destinato alle associazioni del Terzo settore che si occupano di problemi legati al gioco e al loro contrasto, oltre che al coinvolgimento della popolazione anziana che soffre di patologie legate alla solitudine. «La tutela e il miglioramento delle condizioni sociali delle persone più deboli – afferma il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – sono tra le nostre priorità. I progetti finanziati serviranno ad aggiungere un tassello in più anche su questo fronte di lavoro».