Las Palmas, il sorriso di Tony rassicura Rocca di Capri Leone

3385

Una foto che ha ridato il sorriso ai parenti ed ai tanti amici che hanno seguito in queste settimane con paura e sconforto la degenza, all’ospedale di Gran Canaria, di Tony Gorgone.
Il 44enne di Rocca di Capri Leone, vittima di un terribile incidente con la sua moto, è uscito dal coma, dialoga con gli amici ed i familiari che si trovano all’ospedale della capitale Las Palmas ed ha persino stupito i medici per l’eccezionale rapidità del suo recupero.
Le condizioni, quando arrivò in ambulanza, erano giudicate disperate ed i medici, oltre ad amputare un arto inferiore, lo avevano sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico per salvargli il braccio. Il 44enne era caduto al ritorno a casa dal lavoro in una strada buia, forse a causa di un animale che gli aveva attraversato la strada.
Ieri, un suo amico, che come Tony vive da tempo alle Canarie, ha deciso di pubblicare la foto che lo ritrae sensibilmente migliorato. E lo stesso amico parla di un piccolo miracolo.
Tony, inoltre, ha sul suo lettino la maglia della formazione di calcio del Las Palmas autografata da tutti i giocatori che la indossano nella serie B spagnola.
Tony ha appreso anche della mobilitazione a Rocca di Capri Leone, dove nelle scorse settimane era stata avviata una sottoscrizione per sostenere lui ed i familiari ad affrontare le cure e riportarlo a casa.
Oggi, più che mai, con la convinzione che l’uomo possa tornare a scherzare ed essere felice con i suoi amici di sempre.