Torrenova, successo del Servizio di Volontariato Ambientale

215

Mentre a S. Agata di Militello é da poco iniziata l’attività di controllo e monitoraggio della squadra di Polizia Ambientale, per fronteggiare l’emergenza abbandono rifiuti, il Sindaco di Torrenova, Salvatore Castrovinci, con una nota ufficiale, esprime grande soddisfazione per aver sperimentato con successo il Servizio comunale di Volontariato Ambientale.

Nato con finalità di prevenzione dissuasione e sensibilizzazione, nonchè verifica e controllo nel territorio comunale del rispetto delle norme dei regolamenti comunali e delle ordinanze sindacali in materia di igiene urbana e salvaguardia ambientale, il servizio è attualmente svolto da tre unità.

A quasi un anno dalla sua istituzione, l’amministrazione comunale, pioniera di scelte di governo del territorio vincenti e prese come esempio da altri comuni vicini, vanta ottimi risultati. Dati alla mano, si può sicuramente parlare di obiettivi centrati. Il confronto tra valori del primo semestre 2017, con quelli del primo semestre del 2018, dimostra che l’incremento medio della percentuale di raccolta differenziata si attesta al 21%. Significativo, poi, il raffronto tra il mese di luglio 2017, con una percentuale di raccolta differenziata del 39,08% e il mese di luglio 2018, con una percentuale del 60,04%. Cifre che parlano chiaro, dunque, raggiunte grazie al lavoro sinergico e costante tra volontari e Corpo di Polizia Municipale, sotto la cui ala i volontari hanno svolto la loro attività, sempre monitorati dall’occhio, diciamolo pure “vigile”, del Comandante Calogero Oliveri. Il Sindaco, rammenta che l’espletamento del servizio è a carattere totalmente volontario e gratuito e non comporta la costituzione di rapporto di lavoro con il Comune e per questo rivolge un ringraziamento particolare a tutti coloro che, sino ad oggi, hanno prestato la loro attività gratuitamente, contribuendo, così, non solo a mantenere pulita Torrenova, ma, soprattutto, alla crescita del senso di appartenenza alla comunità.

Il Sindaco invita, infine, chiunque sia in possesso degli attestati di formazione abilitativi all’esercizio dell’attività volontaria, a mettere a disposizione dell’ente le proprie forze e capacità.