Naso, domani la festa di San Cono con la Madonnina di Capo d’Orlando

1491

Una festa di San Cono Abate ancora più emozionante e suggestiva quella che si sta svolgendo quest’anno a Naso.

Domenica scorsa sono entrati nel vivo i festeggiamenti in onore del santo patrono di Naso, tra le feste religiose più attese e sentite di tutto il comprensorio nebroideo, che quest’anno sono nobilitati dalla presenza della statua di Maria Santissima di Capo d’Orlando.

Mercoledì sera i sue simulacri sono stati portati in processione dal Tempio dedicato al Santo fino alla Chiesa Madre di Piazza Roma, accompagnati da centinaia di fedeli.
Ieri la giornata è iniziata con 21 colpi di bombe di cannone, mentre nel pomeriggio si è svolta la processione delle reliquie di San Cono per le vie del centro. Oggi, Vigilia della festa alle 20:00 giungeranno in Piazza Roma da Capo d’Orlando i partecipanti all’Amatoriale Podistica “Viva S. Cono” e in serata ci sarà il Gran concerto delle bande musicali.

Domani, 1 settembre, la giornata culmine della festa: la Messa Solenne delle 11:30, dopo la quale i due simulacri, portati in spalla dai rispettivi portatori, usciranno dalla Chiesa Madre per la tradizionale processione per le via del paese, fino a contrada Bazia, dove rimarranno fino all’8 settembre, giorno dell’ottava della festa.

Qui sotto la gallery della processione di mercoledì a cura di Natale Arasi.