Oliveri, droni per controllare chi abbandona i rifiuti per strada

1435

Un occhio dall’alto  che vigila contro chi abbandona rifiuti non rispettando le regole.
E’ il giro di vite da parte dell’amministrazione comunale di Oliveri, guidata dal sindaco Michele Pino, nei confronti dei cittadini e di chiunque si trovi nel territorio comunale a trasgredire sulle normative in materie di ambiente.
Con una delibera dello scorso sei agosto, infatti, l’amministrazione comunale ha dato mandato alla ditta di Vigilanza Ancr di Barcellona Pozzo di Gotto per individuare i trasgressori delle normative in materia di ambiente e di decoro urbano. In sostanza, coloro che abbandonano la spazzatura. Ma un’azione che mira anche al contenimento ed al controllo del randagismo. La società sarà di supporto al locale comando di polizia municipale.
La Ancr utilizza fototrappole e droni in grado di segnalare ai vigili i cittadini che non applicano correttamente le norme previste dalla differenziata. I vigili, così come hanno già fatto in oltre trenta casi accertati, potranno applicare le sanzioni previste, che oscillano da 300 euro fino ad un massimo di tremila euro.