Capo d’Orlando, domani matrimonio tra richiedenti asilo in Municipio

1154

Si chiamano Azeez e Grace, vengono dalla Nigeria, lui osserva la religione musulmana mentre lei è cristiana. Sono genitori di Precious, una bambina di due anni, e sono in attesa di un altro figlio.

Dall’ottobre 2017 sono ospiti dello Sprar, il Centro per Richiedenti Asilo e Rifugiati di Contrada Malvicino e domani, venerdì 18 maggio, alle 11 nell’Aula Consiliare convoleranno a nozze nella cerimonia civile celebrata dal Sindaco Franco Ingrillì.
Una procedura lunga diversi mesi e passata al vaglio di molte Istituzioni, dalla Prefettura alla Questura, dall’Ambasciata nigeriana a Roma all’ufficio di Stato Civile del Comune di Capo d’Orlando. Ma Azeez e Grace, già sposati secondo il rito della loro terra d’origine non riconosciuto in Europa, hanno voluto fortemente sposarsi a Capo d’Orlando dove Azeez gioca nella squadra di calcio dell’Orlandina 1944 ed ha svolto lavori saltuari, mostrando di volersi inserire nel tessuto socio economico della comunità orlandina.
Testimoni delle nozze saranno Lucia Bontempo, assistente sociale del Comune di Capo d’Orlando e Antonella Paladina, responsabile del Progetto Spar per conto della Cooperativa Servizi Sociali che gestisce la struttura.