Tre operai di Barcellona arrestati nell’agrigentino

1230

Tre operai di Barcellona ed altri due colleghi di Licata e Catania, sono stati arrestati dai Carabinieri di Agrigento.

Gli uomini, tutti dipendenti di una impresa di costruzioni di Barcellona stavano lavorando presso la scuola materna di Ravanusa ma, anziché smaltire i rifiuti prodotti mediante una ditta specializzata, hanno deciso di bruciarli.
Sono stati sorpresi proprio mentre incendiavano materiale plastico all’interno della scuola nella quale eseguivano lavori.
L’accusa nei loro confronti è di combustione illecita di rifiuti pericolosi con l’aggravante di aver agito nell’esercizio di un’impresa, ottenendo così un notevole abbattimento dei costi. Infatti, la ditta in questione, per legge, avrebbe dovuto richiedere l’intervento di una ditta specializzata.