Mazzette per lavori in autostrada, sei arresti

3360

Sei persone sono state arrestate a Messina nell’ambito di una nuovo inchiesta sul Consorzio Autostrade Siciliane.

Tra loro Duccio Astaldi, presidente del consiglio di gestione della Condotte spa, impresa italiana leader nel settore delle costruzioni, il presidente del consiglio di amministrazione della COSIGE Scarl Antonio D’Andrea e l’ex capo della segretaria tecnica dell’ex governatore siciliano Rosario Crocetta, Stefano Polizzotto. Sono coinvolti in una inchiesta su una presunta tangente per i lavori di realizzazione di tre lotti dell’autostrada Siracusa-Gela.
La misura cautelare è stata emessa anche nei confronti del funzionario del Consorzio autostrade siciliane (Cas) Gaspare Sceusa. Astaldi, D’Andrea, Polizzotto e Sceusa sono stati posti ai domiciliari. Misura cautelare in carcere, invece, per il finanziere Nicola Armonium e Antonino Gazzarra, vicepresidente del Cas. Le accuse formulate dalla procura di Messina sono, a vario titolo, turbata libertà degli incanti, abuso d’ufficio e corruzione.