blank

Messina, il giudice Amato torna in carcere

Torna in carcere il giudice Gaetano Maria Amato, magistrato in servizio a Reggio Calabria, arrestato con l’accusa di pedopornografia nell’ottobre 2017 nell’ambito dell’operazione “Black Shadow”,  avviata dalla Procura di Trento su una rete di pedofili nazionali e poi rimesso agli arresti domiciliari in una comunità di recupero. Lo ha stabilito la Corte si Cassazione, che ha accolto il ricorso della Procura di Messina firmato dal Procuratore Capo Maurizio De Lucia.

(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id: 486803, domain: "n.ads5-adnow.com", });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank