sabato, Luglio 13, 2024
  • blank

La Terrazza di Testa di Monaco: un galà di enogastronomia e accoglienza – ADV

galà la terrazza 2024 ph giada princiotto (5)

La magia dell’estate siciliana prende vita con l’apertura al pubblico, turisti e amati del buon cibo, della nuova stagione turistica del ristorante “La Terrazza”, situato all’interno del villaggio-resort Testa di Monaco Natural Beach, praticamente sul mare. Marinella Ricciardello, “patron” del villaggio, ha organizzato un esclusivo galà lunedì sera, invitando giornalisti, esperti enogastronomici e della comunicazione per presentare le novità che caratterizzeranno la stagione del ristorante.

Un incontro con la cultura enogastronomica

Marinella Ricciardello, perfetta padrona di casa, ha fatto una grande scommessa: promuovere il territorio attraverso la cultura enogastronomica, combinando l’accoglienza con il gusto in uno dei luoghi più belli dei Nebrodi. “La Terrazza” è un ristorante aperto al pubblico dalla colazione alla cena, senza tralasciare lo spazio per l’aperitivo al tramonto.
“Un servizio,” spiega Marinella, “che include la possibilità di mangiare bene anche in spiaggia con menù leggeri, fragranti, freschi e radicati nella tradizione.”

blank

Il Galà di Presentazione

Lunedì sera, l’evento ha visto la partecipazione di giornalisti della carta stampata e del web, cronisti, specialisti della stampa dedicata a vini e cibo, videomaker ed esperti della comunicazione. La serata, che dal tramonto è corsa veloce sino a tarda notte, è stata un’opportunità per presentare una nuova carta dei vini e i menù variegati, che uniscono i sapori del mare, la cultura dell’accoglienza e la selezione di prodotti DOC, offrendo una comprensione profonda della cultura, della storia e dell’identità locale.

La Carta dei Vini

La selezione di vini, lunedì sera, è stata curata da Lillo Mollica e spaziava tra bianchi, rosé, bollicine e rossi di qualità.
Tra le etichette presentate, si annoverano quelle della Lipari di Santa Lucia del Mela, del Barone Sergi, delle tenute Cristo di Campobello, Navarra e Theresa Eccher. Ma c’è stato spazio anche per gustare il Messenion, un London Dry Gin dal gusto intenso, presentato dalla titolare dell’azienda Margot Villari.
Il percorso enologico abbracciava i vitigni dei Peloritani, dell’Ennese, dei Nisseni e dei Trapanesi.

Gastronomia di Qualità

La Ricciardello ha sottolineato che l’enogastronomia è un’emanazione della sensibilità e cultura di un luogo e, attraverso i suoi sapori, se ne può scoprire l’autenticità. “La Terrazza” contribuisce alla sostenibilità ambientale e socio-economica del luogo.
Sui tavoli emergevano anche etichette di oli pregiati, come quello della Tenuta San Noto di Ficarra, rappresentata da Stefania Milio.
Lo chef Francesco ha curato nel dettaglio un ampio buffet di presentazione, con assaggi di paste come cacio e pepe con tartare di gamberetti, carbonara di mare con spada affumicato, busiate La Terrazza di Testa di Monaco e la pasta con le sarde.
Il buffet includeva ostriche, frutti di mare, acciughe marinate, sushi siciliano, pastellati dell’orto e tartine su pane nero.
Sul finire, sono stati serviti involtini di pesce spada alla messinese e dolci come sorbetti limone e zenzero, rum e cioccolato e profiteroles al pistacchio e gianduia.

Un Momento di orgoglio e riconoscimento

Marinella Ricciardello, una delle prime siciliane a frequentare il prestigioso “Cesar Ritz College” in Svizzera, ed oggi Alumni Chapter President, referente e ambasciatrice per l’Italia del prestigioso gruppo di formazione manageriale del business, dell’ospitalità e delle arti culinarie, Swiss Education Group che oggi rappresenta l’eccellenza internazionale, riconosciuta anche dal prestigioso ranking universitario QS che ha valutato il Cesar Ritz College, la Culinary Arts Academy il cui direttore accademico onorario è il famoso Anton Mosimann, Swiss Hotel Management School e Hotel Institute Montreux tra i primi 7 istituti al mondo per la qualità della formazione .Lei ha concluso la serata ringraziando gli intervenuti, Lo chef Francesco, il responsabile di sala Maurizio e tutti i collaboratori. “Volevamo trasmettere un senso di orgoglio locale e credo proprio che ci siamo riusciti,” ha dichiarato emozionata Marinella ha voluto ricordare suo padre, “don Cono,” e la sua famiglia, dedicando a loro la serata.

La nuova stagione turistica de “La Terrazza” promette di essere un viaggio sensoriale tra i sapori autentici della Sicilia e l’ospitalità calorosa di uno dei luoghi più suggestivi dei Nebrodi. Un’esperienza che unisce enogastronomia e accoglienza, rendendo ogni visita un ricordo indimenticabile. A condurre la serata i giornalisti Letizia Passarello e Massimo Scaffidi.

Facebook
Twitter
WhatsApp