sabato, Luglio 13, 2024
  • blank

Omicidi a Barcellona Pozzo di Gotto tra il ’92 e il ’99, a novembre il rito abbreviato per 8 imputati

tribunale messina

Gennaio 2024, operazione “Inganno”, il 20 novembre prossimo si celebreranno le udienze con il rito abbreviato, dopo la decisione che è stata adottata oggi dal gip del tribunale di Messina. Questi i nomi degli imputati: Carmelo D’Amico, Salvatore Sem Di Salvo, Stefano Genovese, Giuseppe Gullotti, Giuseppe Isgrò, Carmelo Mastroeni, Vincenzo Miano ed il pentito Salvatore Micale.

Non è escluso che per questi procedimenti, si andrà oltre il 20 novembre con una nuova udienza, in cui si procederà con le arringhe dei legali della difesa e la sentenza. Solo Salvatore Cannone ha scelto il rito ordinario. Si contesta a vario titolo una serie di omicidi avvenuti per la maggior parte a Barcellona Pozzo di Gotto, tra il 1992 ed il 1999. La titolarità dell’inchiesta è della Dda di Messina che, attraverso le indagini dei Carabinieri del Ros e le dichiarazioni dei pentiti, già dal 2023, ha fatto luce su tredici omicidi di mafia. Questi i legali difensori degli imputati: gli avvocati Filippo Barbera, Giuseppe Lo Presti, Gaetano Pino, Giuseppe Cicciari, Tindaro Celi, Fabio Repici, Cettina Fasolo, Tommaso Autru Riolo, Francesco Bertolone, Diego Lanza, Antonietta Pugliese e Rosolino Ulizzi. Questi i legali di parte civile: gli avvocati Filippo Spina, Antonio Genovese, Giuseppe Ciminata, Ugo Colonna, Massimo Alosi e Tindaro Grasso.

Facebook
Twitter
WhatsApp