domenica, Luglio 14, 2024

Motta d’Affermo, grande successo per l’apertura della Piramide 38º Parallelo. Migliaia di visitatori hanno celebrato il solstizio d’estate

piramide antonio presti

Sabato e domenica scorsi migliaia di visitatori, provenienti da tutta Italia e stranieri, si sono riversati a Motta d’Affermo (ME) per vivere un’esperienza profonda e suggestiva: entrare all’interno della Piramide 38º Parallelo. L’opera di Mauro Staccioli ogni anno, per il solstizio d’estate, accoglie un fascio di luce che ne illumina l’interno. In occasione di questo evento, il fondatore della Fiumara D’Arte Antonio Presti, apre la scultura al pubblico, chiamando artisti di ogni stile per un esperienza sensoriale e un bellissimo momento di rigenerazione spirituale e di riscoperta interiore.

blank

Questo weekend saranno i poeti a dare voce alla Piramide 38° parallelo, coordinati da Pietro Russo, e accompagnati dalla voce lirica di Elisa Moschella e la musica di Davide Di Paola. I poeti: Rita Ligresti, Elisa Irene Anastasi, Antonella Murabito, Giulio Di Dio, Fabrizio Ferreri e Gabriella Grasso.

Il mecenate Antonio Presti si è detto gioioso della riuscita dell’evento, con cui ha voluto battezzare il suo nuovo progetto, la Triennale della Contemporaneità: .”Migliaia di persone hanno riscoperto il valore della bellezza entrando in contatto con l’universale. L’apertura della Piramide offre ogni anno un’esperienza diversa e suggestiva con l’occasione di conoscere l’intera realtà della Fiumara D’Arte. Ecco, quest’anno abbiamo voluto festeggiare l’inizio della Triennale della Contemporaneità, frutto di una collaborazione stretta con la Regione Siciliana ed il Presidente Renato Schifani, che vogliamo ringraziare ancora”

blank

“Uno speciale ringraziamento va al Presidente della Regione Sicilia, Renato Schifani, per aver dimostrato sensibilità fin dal suo insediamento per la “Fiumara D’Arte”, e per aver collaborato attivamente con la Fondazione proteggendo le opere e sostenendo le future iniziative.”

“Crediamo fortemente nella Piramide – 38° parallelo – dichiara  il sindaco di Motta d’Affermo, Dott. Sebastiano Adamo –  nella consapevolezza che essa rappresenta una grande occasione di sviluppo culturale e turistico dell’intero comprensorio.”

La Piramide 38° parallelo è una delle sculture più rappresentative della Fiumara d’Arte, il museo a cielo aperto di opere d’arte contemporanea più grande d’Europa. Il museo, conosciuto in tutto il mondo,  ha condiviso con il cuore e rispetto questa parte di territorio siciliano, restituendo e rigenerando una meta internazionale turistica. Un turismo di eccellenza che viene educato con l’etica e l’estetica al fine di valorizzare l’identità del luogo e a fare conoscere alle migliaia di visitatori antichi borghi che altrimenti sarebbero rimasti nel dimenticatoio: Mistretta, Castel di Lucio, Pettineo, Motta d’Affermo, Reitano, Santo Stefano, Tusa. La Fiumara d’Arte è esempio su come si crea un indotto turistico ed economico importante per il territorio. Basti pensare alle migliaia di visitatori che il museo a cielo aperto Fiumara d’Arte, con le sue monumentali sculture, accoglie da quarant’anni.

blank

Con la sua incessante ricerca della bellezza e del suo potere trasformativo, Antonio Presti si conferma un esempio luminoso di come l’arte possa elevare lo spirito umano e contribuire a costruire un mondo migliore.

Facebook
Twitter
WhatsApp